Associazione Calcio Bellaria Igea Marina

L’Associazione Calcio Bellaria Igea Marina è una società calcistica dilettantistica di Bellaria-Igea Marina, rifondata nel 1952 con il nome di A.S.C.A.R. Bellaria. Ha militato nelle categorie dilettantistiche dell’Emilia, con record negativo a metà degli anni sessanta quando retrocedeva fino alla Seconda Categoria, fino al 2003, anno in cui viene per la prima volta promosso tra le società professionistiche di serie C2. Dal 2003 al 2014 ha disputato undici campionati consecutivi in Serie C2, prima di retrocedere di nuovo tra i dilettanti in serie D.

La società è nata come già detto con il nome di A.S.C.A.R. Bellaria nel 1952. Nel 1960 cambia denominazione in A.C. Bellaria, nel 1967 diventa S.C. Bellaria Igea Marina, nel 1975 cambia ancora in A.C. Bellaria Igea Marina ed infine nel 1989 diventa A.C. Bellaria. Nel 1994, cede il titolo di Promozione all’A.C. Torre Pedrera a mezzo fusione e nel contempo l’intero gruppo dirigenziale dell’A.C. Bellaria acquisisce l’A.C. Igea Marina (nata nel 1984) attraverso un cambio di denominazione (A.C. Bellaria Igea Marina), e deve quindi ripartire dalla Prima Categoria Emiliana.

L’attuale Presidente è Sauro Nicolini e l’allenatore è Renato Cioffi. Il Bellaria Igea Marina gioca nello stadio Enrico Nanni di Bellaria capace di 2500 posti a sedere. I colori sociali sono il bianco e l’azzurro a strisce verticali e la tenuta da trasferta è completamente gialla. I giocatori del Bellaria Igea Marina vengono chiamati comunemente Biancazzurri.

AC Bellaria

Tra le migliori performance in serie C2, si è classificata ottava nel campionato 2005-2006, dodicesima nel campionato 2006-2007 e nel 2007-08 raggiunge il suo record centrando il settimo posto. Dal 2014, anno in cui militava ancora in Lega Pro Seconda Divisione (Serie C2) ha iniziato un inesorabile declino retrocedendo prima in serie D nel 2104, poi in Eccellenza nel 2016, per arrivare all’attuale Campionato di Promozione dopo l’ultima retrocessione patita alla fine del campionato scorso 2016/2017. Anche quest’anno in Promozione non è iniziato bene, 6 sconfitte nelle prime 6 partite relegano il Bellaria Igea Marina in ultima posizione che varrebbe il ritorno in Prima Categoria.

Tre sono i tecnici di maggior fama, nazionale ed internazionale, che si sono seduti sulla panchina biancazzurra: Arrigo Sacchi agli inizi della sua carriera da allenatore ha allenato il Bellaria Igea Marina nella stagione 1977-1978 prima di vincere gli scudetti con il Milan e di diventare vicecampione del mondo nel 1994 negli Stati Uniti con la nazionale italiana. Dopo una breve seconda esperienza a Milano col Milan ha allenato anche Atletico Madrid e Parma per poi diventare Direttore Tecnico del Real Madrid e poi delle nazionali giovanili italiane prima di ritirarsi dalla carriera di allenatore di squadre di calcio e dedicarsi solo a fare l’opinionista televisivo; Franco Varrella, già allenatore di Savoia, Reggiana, Padova, Triestina e vice allenatore dell’Italia ad Usa ’94; e Luca Fusi, vecchia gloria della Nazionale e giocatore della Sampdoria dove vince una Coppa Italia, è compagno di squadra di Diego Armando Maradona nei suoi anni di permanenza al Napoli dove vince una Coppa UEFA nel 1989 e uno Scudetto nel 1990, passa al Torino e vince un’altra Coppa Italia e finisce alla Juventus dove vince un altro Scudetto e un’altra Coppa Italia.

Tra i giocatori più famosi ad aver vestito la maglia Biancazzurra del Bellaria Igea Marina, la maggior parte dei quali ha giocato anche in Serie A, possiamo trovare Emanuele Giaccherini, Daniele Zoratto, Lamberto Zauli, Mattia Zaccagni, Ivano Trotta, Andrea Tabanelli, Mariano Stendardo, Aldo Simoncini, Andy Selva, Cristiano Scalabrelli, Saul Santarelli, Marco Rossi, Christian Lantignotti, Alessandro Ligi, Renato Lucchi, Sandro Macerata, Dante Maiani il primo calciatore professionista della storia di San Marino, Giacomo Maiani, Ettore Marchi, Filippo Medri, Bruno Muccioli, Maurizio Neri, Francesco Nicastro, Mirco Paganelli, Mirko Palazzi, Fausto Pari, Mikhail Pérez, Claudio Peverani, Renan Pippi, Alberto Pomini, Manuele Guzzo, Maurizio Gridelli, Juan Gómez Taleb (Juanito), Alessandro Giacometti, Giorgio Gambin, Paolo Ferrario, Lucio Fasolato, Pasquale Fanesi, Augusto Di Muri, Beniamino Di Giacomo, Pacifico Cuman, Franco Chiavarini, Gianfranco Casarsa, Massimo Bonini, Marco Bernacci, Gastone Beanc e Paolo Barison.